La piccola chiesa presso il Monastero delle Clarisse in Montecarlo fu costruita dal 1610 al 1614 sul retro del Palazzo Pretorio, su disegno dell’architetto fiorentino Gherardo Mechini incaricato per volontà del Granduca di Toscana Cosimo II.

Aperta al culto insieme al Convento il l° maggio 1614, fu intitolata alla madre di Maria, Sant’Anna, ed officiata grazie ad un beneficio ecclesiastico della famiglia Bernardini.
Al suo interno non vi si trovano attualmente opere d’arte. Nel passato vi era custodita la tavola a tempera eseguita nel 1434 da Francesco Anguilla, raffigurante la Madonna seduta in trono con il bambino sul braccio sinistro, che oggi potete ammirare presso il Museo della Cappella del Rosario nella Collegiata di S. Andrea.

Nella chiesa, fino alla fine del XVIII secolo, venivano sepolte le monache del Convento di clausura. Nello stesso periodo le monache progettarono la costruzione di una nuova e più grande chiesa da situarsi sul fianco del Convento nella piazza della Fortezza, ma le soppressioni napoleoniche resero vano questo proposito.

Nella chiesa viene officiata tutte le sere la S. Messa alle ore 18.00.

CHIESA DI S. ANNA
c/o Monastero delle Clarisse
55015 Montecarlo LU
> Come arrivare